[Solira] [OT] stabilitÓ ADSL

Mario mario.tux a gmail.com
Gio 22 Maggio 2008 19:21:05 CEST


Il giorno gio, 22/05/2008 alle 18.30 +0200, Massimo Maiurana ha scritto:
> fammi capire, lo splitter l'hai installato proprio _a_monte_ 
> dell'impianto? cioe', all'ingresso dello splitter c'era il cavo 
> proveniente direttamente dalla cassetta telecom? e all'uscita dati 
> c'era _solo_ il router?

Per farti capire... che non ci sto capendo pi¨ nulla... il problema Ŕ
alquanto periodico e va e viene senza preavviso. Ho passato lunedý e
martedý nell'illusione che avessero sistemato il problema: infatti la
connessione era molto stabile (la media di circa 20h a connessione) e
avevo avuto anche dei miglioramenti della resa della banda; riuscivo a
scaricare anche intorno ai 200kb/s con picchi sporadici ed in certi
orari di 300-400kb/s (mai visti!!!). Adesso Ŕ tutto tornato alla
"normalitÓ" e la connessione ha una media di 90-100kb/s (misera ma non Ŕ
il problema pi¨ importante). 

Quando i fruscii e rumorini si presentano sulla linea questi
corrispondono all'attivitÓ del modem (se stacco il modem questi vanno
via). In questo istante ho provato a staccare tutto dallo splitter e ho
collegato solo il router, da un lato, ed un telefono dall'altro. I
fruscii e disconnessioni continuavano ad esserci (non sembra un problema
dell'impianto magari fatto male). Cosa strana: ho provato a staccare i
fili telecom dallo splitter (ho provato disperatamente ad invertirli...)
e li ho riattaccati; beh, i rumori e fruscii sono spariti. Nel dubbio
che derivasse dall'inversione li ho rimessi come prima, ma l'effetto Ŕ
lo stesso. Non significa che ho risolto un fico secco, ma mi da l'idea
di "qualcosa" che si accumula sulla linea o sullo splitter e che da
problemi. Staccando lo splitter dalla linea principale sembra
"scaricarsi" e ripristinare la normalitÓ. 
So che sto farneticando ma dopo MESI di linea instabile e tentativi
innominabili... comincio a credere ai poltergeist sulle linee
telefoniche. :) ... :(

Mario



Maggiori informazioni sulla lista Solira