[Solira] login slackware

Massimo Maiurana maiurana a gmail.com
Sab 27 Feb 2010 12:12:54 CET


KatolaZ, il 27/02/2010 11:04, scrisse:

> Personalmente credo che / e /home siano piu' che sufficienti. Per 
> l'uso corrente di un desktop, le performance di qualunque filesystem
> sono piu' che sufficienti per /var. E conservare /etc e' pressoche' 
> inutile. 
> /home e' l'unica cosa che serve veramente. 

concordo.
/var comunque la farei, e l'ho fatta, in una macchina con server come apache e
mysql perche' e' li' che si andranno a mettere i loro dati, e in caso di
reinstallazione in genere si puo' riutilizzare la /var.
della /etc c'e' poco da utilizzare as-is, l'unica cosa sensata da fare e' un
archivio con i file di configurazione che si sono modificati in modo da avere
una traccia utile in caso di problemi di configurazione.

rispondo anche a qualcun'altro in questa mail.
/boot ha senso solo in ambienti particolari, come ad esempio installazioni
RAID o LVM. i tempi in cui non si poteva avviare un kernel residente oltre il
1024esimo cilindro sono ormai lontani.
poi, piu' che la dimensione di /home quello che conta e' la dimensione di /;
si da al filesystem principale lo spazio per poter contenere il sistema e il
resto lo si da tutto a /home. la mia / contiene 9GB scarsi di dati, quindi
penso che anche per una ubuntu dovrebbero essere sufficienti 15/20 gighi.

-- 

    Massimo Maiurana      massimo<at>ragusa.linux.it
    http://massimo.solira.org    GPG keyID #7044D601

    Creare l'uomo  fu un'idea bizzarra  e originale,
    ma  aggiungere  la  pecora  fu  una  tautologia.
                  [Mark Twain]

-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale  stato rimosso....
Nome:        signature.asc
Tipo:        application/pgp-signature
Dimensione:  197 bytes
Descrizione: OpenPGP digital signature
Url:         http://liste.solira.org/pipermail/solira/attachments/20100227/409d4dc8/attachment.pgp 


Maggiori informazioni sulla lista Solira